Remote working, realtà virtuale, spazi on demand: gli “ultrauffici” per ultracorpi del futuro

0
311

Il concetto di remote working si sposa con quello di ufficio on demand: spazi liquidi e molteplici identità in funzione dell’uso di diverse tecnologie. L’ufficio tradizionale verso la disruption: sarà un corpo collettivo di persone, avatar, robot.

di Fabrizio Bellavista, Digital Marketing Consultant, partner Emotional Marketing Lab, Associato AISM, pubblicato su Digital 4Executive il 23/10/2020

L’architettura diventa liquida, gli spazi di lavoro si diversificano e diventeranno anche disseminati sul territorio: dunque si parla di “uffici on demand” contemporaneamente al concetto di remote working (lo smart working è un concetto molto più complesso che parte uno smart thinking ed attualmente è poco praticato), unitamente al distanziamento e alle cautele ormai ben collaudate. … Leggi l’articolo …