Neuroeconomia, lo stretto legame tra la razionalità e le emozioni

0
185

La neuroeconomia combina la ricerca dalle neuroscienze, l’economia sperimentale e comportamentale e la psicologia cognitiva e sociale per spiegare le decisioni prese dall’uomo in ambito economico. A colloquio con Gaetano Fausto Esposito, DG del “Centro Studi G. Tagliacarne” e Gianandrea Abbate, CEO Emotional Marketing sul forte intreccio che esiste tra il pensiero economico e le emozioni


Neuroeconomia, lo stretto legame tra la razionalità e le emozioni

Autore: Fabrizio Bellavista
Digital Marketing Consultant, partner Emotional Marketing Lab, Associato AISM
pubblicato su Digital4EXECUTIVE il 24/03/2022

A differenza di quello che generalmente si pensa, già da metà del 1600 l’economia aveva uno stretto legame con la psicologia. Iniziando da Adam Smith che scrisse un importante testo che descriveva i principi psicologici del comportamento individuale e Jeremy Bentham che scrisse estesamente sulle basi psicologiche dell’utilità.

Dopo seguì un lungo periodo in cui la maggior parte degli economisti (ma non tutti, Vilfredo Pareto e John Maynard Keynes, per esempio, non erano allineati) iniziarono a distanziarsi dalla psicologia all’interno dell’economia neoclassica, sviluppando il concetto di homo economicus – e la psicologia di questa entità fu fondamentalmente razionale.
… leggi l’articolo …