L’innovazione premiata con un’occhio all’ambiente, un progetto di marketing low cost

0
253

“RARO QR-LABEL, un codice che contiene tutte le informazioni sul prodotto in modo tale da certificarne la qualità. Il prodotto è stato considerato come un’innovazione tecnologica in grado di ottimizzare la comunicazione sul prodotto, a garanzia di trasparenza, e può essere un ottimo esempio di applicazione anche in altri settori”.

di Alessandro Martemucci, consulente marketing associato Aism

E’ stata questa la motivazione alla base della “menzione speciale” del premio “Clean Green Award” che la giuria ha dato al progetto RARO QR-LABEL durante la fiera “Pulire” di Verona.

L’innovazione, nel settore cleaning professional, sta nell’inserimento in tutte le nuove etichette dei detergenti professionali RARO di un QR Code abbreviazione inglese di «quick response» (risposta rapida): l’erede del codice a barre, un quadrato composto da tanti puntini neri. QR CODE è un codice capace di innescare un accesso in tempo reale al web, grazie a tecnologie di ultima generazione.

La scelta innovativa è dettata dalla possibilità di poter accedere a un’infinità di informazioni tecniche operative e di sicurezza che non troverebbero spazio sull’etichetta, sfruttando contenuti, sempre aggiornati, che arrivano da internet direttamente sullo schermo del telefonino. Infatti basta inquadrare il codice presente sull’etichetta con la fotocamera del telefonino per accedere immediatamente a tutte le informazioni del caso.

Duplice l’obiettivo alla base dell’innovazione Raro: da un lato dare un supporto tecnico-informativo immediato al cliente o all’operatore per l’utilizzo del prodotto; dall’altro la possibilità di accedere all’informazione dovunque e in qualsiasi momento h. 24\24, con impatto ambientale pari a zero.

Con questa innovazione Raro ha raggiunto in pieno quanto si era prefissato poiché attraverso il web l’informazione ed il supporto tecnico aziendale qualificato vengono forniti in tempo reale, attraverso documentazione tecnica, filmati, foto e supporti multimediali. Al tempo stesso si riduce l’impatto ambientale attraverso la dematerializzazione della documentazione tecnica che comporta risparmi significativi nell’uso della carta e del tempo impiegato per la sua gestione.

Un lavoro che ha impegnato per diverso tempo il team di marketing diretto da Alessandro Martemucci, associato AISM, nell’allestimento della piattaforma, ma che ora inizia a dare i suoi frutti. Da quando l’innovazione è stata lanciata molti clienti e dealer sfruttano la nuove etichette per ricevere le informazioni tecniche senza intasare centralini e posta elettronica, in una maniera efficace e rapida. Con RARO QR Label è possibile, inoltre, mettere a disposizione automaticamente e gratuitamente contenuti informativi come schede tecniche, schede di sicurezza, schede informative, foto o messaggi promozionali.

L’innovazione con un occhio all’ambiente

Raro ritiene fondamentale la salvaguardia dell’ambiente, e giudica miope l’uso indiscriminato delle risorse basato sul fatto che “si è sempre fatto così”, o semplicemente perchè non se ne vedono le conseguenze tangibili a medio e lungo termine. Per questo ha fissato l’obiettivo a breve e medio termine, di limitare sensibilmente il numero di stampe prodotte riducendo di almeno 3000 fogli le stampe e le fotocopie consegnate a ogni rivenditore/cliente, con un risparmio annuo per cliente/distributore di 60 kg di carta. Notevole il guadagno ambientale che l’innovazione di Raro QR Label comporta con il mancato abbattimento di un albero e l’emissione di oltre 2 quintali di CO2 in meno per ogni cliente. A ciò si somma un risparmio economico nella gestione documentale lungo tutto il processo di comunicazione azienda-cliente.

RARO QR Label sta già facendo scuola per diversi motivi:

immediatezza e semplicità d’uso: basta fare un click ed accedere ai contenuti in tempo reale;
integrazione: le informazioni tecniche sono accessibili da qualunque telefonino o tablet;
flessibilità: i contenuti possono essere modificati in qualsiasi momento senza alcun costo aggiuntivo;
monitoraggio: in tempo reale è possibile conoscere l’interesse verso un prodotto visualizzando i contatti al sito;
innovazione: una novità che coniuga al meglio velocità, tecnologia e contenuti informativi.